riCOVERati logo

La storia dei riCOVERati inizia molto prima della nascita ufficiale del gruppo, ovvero dall’incontro tra Alessandro e Riccardo avvenuto grazie alla pallacanestro: dopo i primi live con altri gruppi si ritrovarono a suonare assieme quasi per caso. A causa di varie vicissitudini il gruppo in cui suonavano si sciolse ma grazie ad un annuncio incontrano la voce splendida di Jessica. Da qui l’esperienza coi Broken Strings ed i seguito con i Vijerials. I tre rimasero insieme nonostante vari cambi di line up e durante la ricerca di una nuova sezione ritmica, tra provini di bassisti e batteristi più vari trovarono la verve ed il talento di Genna al basso. La formazione è quasi pronta, manca solo la scintilla per incendiare questo strano miscuglio di talenti: è Davide, collega ed amico di Genna che iniziò a provare come favore all’amico ma si trovò ben presto anche lui ad essere un riCOVERato!

Ale Il Chitarrista Marchettaro

Alessandro Ubbiali

Chitarra

riCOVERati-profilo-Ale2

Alessandro Ubbiali nasce a Garbagnate Milanese il 7 Dicembre 1985. Pur non avendo parenti musicisti, la musica è una componente fondamentale della sua crescita e del contesto famigliare grazie alla passione del padre per l’hi-fi, l’hard rock anni 70/80 la musica prog italiana. Deep Purple, Led Zeppelin, Ac/Dc, Pink Floyd, Litfiba, Area e Pfm sono la colonna sonora della sua vita fin da piccolo. Crescendo la passione per le note aumenta sempre di più e la presenza al proprio fianco di amici musicisti non può che far innamorare ancora di più il nostro del mondo musicale, ma la pallacanestro primo e puro amore) ha ancora un ruolo troppo ingombrante a livello di spazi e tempi. Finalmente a 18 anni scocca la scintilla: i primi passi con una chitarra classica ed in meno di un mese passa prima all’acustica e poi alla elettrica. L’incontro con il Maestro Daniele Bonadei fa il resto e per Alessandro la sei corde diventa una piacevole ossessione, cercando di recuperare il tempo perduto alternando gli studi universitari con il suonare intensivo a qualsiasi ora. Lo studio della musica allarga notevolmente i gusti musicali di Alessandro, che mantiene la passione per l’hard rock ed il metal ma scopre nuove frontiere come il blues, il gipsy ed anche la musica classica. In breve tempo iniziano le prime prove con gli amici di sempre ed il primo gruppo ufficiale, l’esordio sul palco con i Broken Strings, le prime date ed i primi dolorosi cambi di line up e relative ricerche di sostituti. In seguito la breve ma intensa esperienza coi Vijerial dalle cui ceneri nasce il progetto riCOVERati, di cui Alessandro è il fiero ed orgoglioso chitarrista, con i quali riesce a spaziare tra i generi che più lo incuriosiscono con il carico di umorismo che accompagna il gruppo.

Aleksandar “Jack&Coca” de los Ubbialis nasce nei peggiori bar di Cuba come figlio del Demonio, in gita alla ricerca del plettro del Destino, e la casalinga di Voghera che era nei paraggi per turismo sessuale. Fin da piccolo il Buon Aleksandar mostra un attaccamento viscerale per tre cose: la musica, l’alcool ed altro che non staremo qua a specificare. Da adolescente cresce ascoltando la musica prediletta del Padre, gente tranquilla come: Slipknot , Black Sabbath e Pupo, mostrando una sinistra attrazione per vichinghi biondi e nerboruti con chitarre strane o gente ricciolosa con una tuba in testa. L’incontro con una chitarra bicolore aromatizzata alla birra lo conquista e perde la testa, rimanendoci attaccato per ore manco fosse Scarlett Johansonn, che stizzita lo lascia per un tronista. In realtà, passando la soglia dei vent’anni, getta la maschera e si rivela un poser ignobile con il poster di Fedez in camera e viene disconosciuto dal Demonio a calci nel culo. La nuova vita sulla terra si infittisce di collaborazioni rivedibili con i Bee Hive, Anna Tatangelo e delle fantastiche crociere dove incrocia un ometto basso con il vizio delle barzellette e del piano bar che in seguito si riciclerà con discreto successo come uomo politico. Entrato nelle grazie del Lolito, in uno dei grandi e raffinati Bunga Bunga party incontra il Cantautore Reale Apicella e la sua big band di cui fa parte Ricky McKanzie de la Fuente Escovar Pampero la Plaza Garcia-Lorca. Aleksandar viene stregato dalla sua fantastica tecnica e dai suoi virtuosisimi, ma questa è un’altra storia che (fortunatamente) si sta ancora scrivendo…

Giulio che non mi fa sapere nulla

Giulio Menchicchi

Batteria

Giulio è nuovo e mi deve mandare la biografia!

Giulio è nuovo e non mi ha dato nemmeno l’inventografia!

Genna il Giullare Rock

Andrea Gennaccari

Basso e voce

riCOVERati-profilo-Genna2

Andrea Gennaccari, Conosciuto come Genna, nasce nel 1988 a Maglie (Lecce) e viene strappato dalla terra natia a 3 anni per esser portato in una Milano piena di futuro per i suoi genitori. Musicalmente parlando cresce con artisti come Celentano, Lucio Battisti e gli Abba. La prima audiocassetta comprata è “Spiceworld” delle Spice Girl, gruppo che continuerà ad amare tuttora nonostante il rock scorra forte nelle sue vene. A 15 anni viene coinvolto nella creazione di una band musicale con gli amici e sceglie, per puro caso, il basso come strumento. Questo gruppo si chiama Fuoritema e ha la fortuna di avere una persona che dedica del tempo ad insegnare ad ogni componente della band il proprio strumento, Mimmo. La carenza di bassisti decenti nella zona aiutano Genna a trovare nuove band permettendogli di sperimentare nuovi stili musicali e di confrontarsi con musicisti sempre più bravi di lui. Con il gruppo Wrong Target, band punk, si ritrova in studio di registrazione a Pavia ad incidere il suo primo cd, “Casa Mia”, un cd di canzoni inedite italiane. Parallelamente alla carriera da bassista inizia ad affacciarsi al mondo del canto, ma solo ed esclusivamente come divertimento.. rimane quindi molto acerbo sotto l’aspetto voce. Un pomeriggio di gennaio arriva l’offerta per una nuova band (i futuri riCOVERati) e si getta in questa nuova avventura che lo porterà poi al sconvolgere e a rivoluzionare il proprio modo di suonare e di interagire con il pubblico, si scopre show man, divertente e coinvolgente. Da quando ha 15 anni non si ferma mai, il suo basso non è mai rimasto nella custodia per più di un mese, le band sono state tante e attualmente ha vari progetti paralleli ai riCOVERati.

Andrea Gennaccari, conosciuto da tutti i signori che prendono le prenotazioni ai ristoranti al telefono come Genno, nasce urlando agli infermieri “datemi un basso e cambierò il mondo” e così fu! Il mondo cambiò realmente ma nessuno capì se cambiò in peggio o in male. Inizia a suonare nei Rolling Stones, rock band britannica, ma dopo qualche mese capisce che le sue ambizioni puntano più in alto, duetta dunque con l’Arcangelo Gabriele e nel giro di qualche ora incidono il primo album ultraterreno “Parad-rock” che ha discrete vendite. Il suo concerto da solista “Canto suono ballo e faccio il tecnico del suono e delle luci da solo on tour” passa alla storia come il tour con meno spese della storia, l’incasso (circa 46 euro) viene però dimenticato la notte stessa nel teatro; il custode dello stabile dichiara “giuro io non li ho visti”. È un mistero che accompagnerà e segnerà per sempre la vita di questo musicista. Tanto famoso quanto senza soldi. Storico anche il flop di questo eclettico artista, è il 2006 quando inizia il tour “sold out” che, per un incomprensione con i fan, non vende nessun biglietto. La fama di questo flop porterà poi molti altri artisti ad imitarlo. Quello che ci andò più vicino fu tale Mariano Apicella che il 10 marzo 2011 fallisce nell’impresa vendendo 1 biglietto. Dopo una lunga pausa e successivamente al viaggio che lo porta ad incontrare Pupo, sua fonte di ispirazione e guru, ritorna sulle scene mondiali musicali e si unisce ai riCOVERati, una band seria.

JESSICA IL FENICOTTERO GLAM

Jessica Mazzaferro

Voce e basso

Jessica-profilo

Jessica Mazzaferro nasce a Milano il 3/4/1992, amata fin da piccola dal nonno Natale D’Elia, cantante e compositore. Nel 2003 si avvicina al mondo della musica suonando la chitarra, ma si accorgera’ che il suo vero strumento musicale è la voce. Così nel 2007 prende lezioni di canto alla civica di Cinisello Balsamo e canta nel coro gospel della chiesa. Ama follemente i Queen e tutta la musica a partire dagli anno ‘50 fino ai ‘90. Nel 2008 pubblica un annuncio su internet con lo scopo di unirsi una band per poter esprimere la sua dimensione musicale che fino a quel momento non ha trovato sbocco professionale. Conoscerà quindi Alessandro e Riccardo, futuri chitarristi dei riCOVERati. Con loro dà inizio a nuove formazioni musicali e, continuando a provare e a cercare nuovi musicisti, trovano Andrea e Davide con i quali formeranno i definitivi riCOVERati. Tutti vissero musicalmente felici e contenti.

Jessina Fix Manfarro nasce sulla Luna, nel grembo materno di una Fiat 500 rossa fiammante. Sua madre Xena è una famosa Principessa Guerriera che aiutò gli adolescenti degli anni ’90 ad alleviare la noia tipica di quegli anni. suo padre Olmo, cantautore e gran bel ragazzo, la nutre con pane e simpatia, aiutandola ad inventare una nuova tecnica vocale: la Stupiderìa. Fin da piccola sviluppa la particolare abilità di poter parlare con le tartarughe (ma solo quelle che parlano italiano) e i genitori, preoccupati dal fatto che la figlia potesse crescere con una visione distorta della realtà, le comprano un drago. È in una sera di fine estate, esattamente il 5 Febbraio 1982, che conosce Mercurio Freddie, compositore e cantante. I due partono per una luna di miele a Miele, paesino nella provincia di Api-ano Gentile, ed è proprio lui ad insegnarle come conquistare il pubblico senza dover mostrare per forza il seno. Timida e riservata, forte e potente, non riesce tuttavia a trovare una band alla sua altezza, è quasi rassegnata quando l’amica di infanzia Usagi Tsukino, per gli amici Bunny (anche se molti la conoscono come Sailor Moon) le fa conoscere i riCOVERati, band dell’hinterland milanese. Jessina non perde tempo e contatta personalmente la band che le fa un provino e dopo aver ricevuto ben 4 SI passa le selezioni, se la vede brutta ai bootcamp ma alla fine dimostra di avere l’x-factor! Ce lo aveva proprio in tasca.

Riky il Mangiatore di kebab doppia cipolla

Riccardo Maria Fossati

Chitarra e cori

riCOVERati-profilo-Riccardo2

Riccardo Maria Fossati nasce a Monza l’ 11 Dicembre 1991, primogenito di tre fratelli. Fin da subito si appassiona alla musica di buon gusto grazie a suo padre che come primo disco gli regala il celeberrimo “Made in Japan”, disco live della altrettanto celebre hard rock band inglese Deep Purple. Ben presto impara a memoria quel disco con sonorità tanto famigliari da rimanergli impresse nella mente e nelle dita. Riccardo viene iniziato allo strumento tra i banchi di scuola, ma è da autodidatta che esprime il meglio e si diverte riproducendo i suoni e i riff dei suoi eroi rock. Acquista la sua prima chitarra elettrica a 13 anni, una simil Stratocaster nera, identica in tutto e per tutto a quella del suo mito, Ritchie Blackmore, chitarrista dei Purple. In età adolescenziali, ancora con gli Zeppelin e i Pink Floyd nelle orecchie, viene a contatto con la musica che aprirà una breccia nella sua mente, il progressive metal dei Dream Theater, attuale suo gruppo preferito. Intanto Riccardo conosce una band che lo accetta come suo chitarrista, “ingaggio” che lo spingerà a migliorare la sua musicalità e finalmente lo inizierà al mondo dei live. Gruppo dopo gruppo si arriva all’attualità che vede Riccardo impegnato nel progetto riCOVERati, band disco metal party rock di qui è il fiero chitarrista.

Ricky McKanzie de la Fuente Escovar Pampero la Plaza Garcia-Lorca, “Quello Lì” per gli amici, nasce a Limite di Pioltello in una notte stellata, talmente stellata che era giorno. Da subito zio Santuzzo lo impara ad usare la motozappa nel podere di famiglia, come era tradizione per i primogeniti della famiglia Lì (si, Lì è il cognome per gli amici). Instancabile Lavoratore, sempre con la schiena curva sulla motozappa di famiglia, inizia a sentire il desiderio di vedere il mondo, di uscire da quel podere per poter imparare una professione che lo rendesse felice: la portinaia. Viene assunto in un condominio molto signorile appena fuori da Castellamare di Stabia, rinomata località sciistica sul mar adriatico. Ma la svolta è dietro l’angolo. Un giorno, spazzando il corridoio del quinto piano, viene scovato da un duplicatore di audiocassette abusivo mentre canta il suo brano preferito brandendo la scopa manco fosse Angus Young durante un live con i suoi CorrenteAlternata/CorrenteDiretta. Subito il duplicatore nota il suo talento e lo fa conoscere ad un amico, che conosce un amico che è parente di un tizio che ha un distributore di benzina a cui si rifornisce uno che di musica se ne intende. È così che Quello e il Duplicatore, in qualità di manager, sfondano nel mondo della musica e dello show-buisness. Le collaborazioni fioccano: Apicella, Gigi d’Alessio e Metroman si contendono il chitarrista che ha rivoluzionato il modo di vedere l’air guitar, mentre le apparizioni a show del calibro di “Porta a Porta”, “L’albero Azzurro” e numerose televendite di Rolex fasulli su tv locali lo lanciano nell’olimpo delle celebrità. Le prospettive sono molteplici, ma Quello vuole rimanere umile e lancia un appello: “ Ragazzi fate come me, abbandonate le motozappe, salutate zio Santuzzo e fatevi imparare a suonare uno strumento, cambierà la vostra vita!”

LIVE

riCOVERati live.. PROSSIMAMENTE!!

Go top